domenica 25 settembre 2016

La storia dell'uomo che uccise l'imperatrice Sis(s)i


«Da sempre i Re si dedicano all’assassinio. E’ la loro professione, anche i migliori di essi come Alessandro II e Umberto hanno causato o incoraggiato con la loro complicità il massacro di parecchie decine di migliaia di caduti sui campi di battaglia, senza contare le vittime delle esecuzioni poliziesche. [..] Bisogna considerare le cose molto superficialmente per credere che l’omicidio di un Re possa portare a cambiamenti. Morto un re, se ne fa un altro.» 

sabato 24 settembre 2016

L'enfant du Temple, l'ultimo Re dei francesi

Giace ardente, nobile e sacro il senso più profondo del principio di umanità, negli animi innocenti dei bambini, nella vecchiaia priva d'odio dell'uomo, nella sua malattia e laddove giunge fiera la fragilità con quella sua amabile consapevolezza, di attimi d'amore tra due eternità

Simone De Bernardin

giovedì 22 settembre 2016

Cristoforo e la chiesa sul Naviglio a Milano

Sul santo e martire cristiano Cristoforo, raffigurato in molte icone e affreschi bizantini con le fattezze di Cinocefalo, vi sono diverse leggende. Personalmente prediligo quella che parla di un tale Reprobus (che diventò Cristoforo dopo il battesimo a seguito dell’illuminante incontro) descritto come un uomo burbero, corpulento e solitario che viveva in un bosco di cui era il padrone nella regione di Canaan (l’attuale territorio tra Libano e Israele) e faceva il traghettatore di fiume. 

martedì 20 settembre 2016

Ad Adua si era in mille contro duecento negri?

A seguito dei plebisciti del 1859 e del 1860, la nascita del Regno d’Italia fu ufficializzata il 17 marzo del 1861 quando Vittorio Emanuele II, già Re di Sardegna, assumeva per sé, ed i suoi discendenti, il titolo di Re d’Italia.

venerdì 16 settembre 2016

L'atto d'abiura ovvero rinnegare per aver salva la vita



L’atto d’abiura – dal latino ab iurare ovvero rinnegare un giuramento – è un documento, utilizzato in varie epoche e per diverse ragioni, con il quale un soggetto formalizza con una dichiarazione la sua abiura, in altre parole il fatto che rigetta una precedente appartenenza ideologica o religiosa.

domenica 11 settembre 2016

Dai navigatori dei mari al fardello dell'uomo bianco

Il 18 novembre 1935 la Società delle Nazioni emise delle sanzioni economiche all’Italia come risposta all’attacco contro l’Etiopia. Tale assedio economico rimase in vigore dal novembre del 1935 al 4 luglio del 1936. 

sabato 10 settembre 2016

Romanzo epistolare: lettera del 23 aprile 1903


Milano, 23 aprile 1903

Sono trascorsi troppi anni, da quella tua ultima lettera.
Troppo tempo che segna la tua assenza nella mia ormai vecchiaia che si tende stanca al nuovo secolo, tremante come queste mie povere mani, da nuove tensioni nazionali.

martedì 6 settembre 2016

Hitler e la Sindone

Questa vicenda riguarda il trasferimento della Sindone nell'Abbazia di Montevergine in provincia di Avellino, fondata da Guglielmo di Vercelli nel 1126. Tale luogo, in cui si nascose la Sindone durante il periodo bellico, non fu scelto soltanto per i requisiti di sicurezza che garantiva la zona, ma anche per i legami dei Savoia con i monaci benedettini che affondavano le radici fin dal lontano 1433, quando Margherita di Savoia (1416-1479), figlia del celebre duca Amedeo VIII di Savoia detto il Pacifico ( che tra il 1439 e il 1449 divenne l'ultimo antipapa con il nome di Felice V) in segno di devozione e riconoscenza verso la Madonna di Montevergine per essere scampata a un naufragio donò alla comunità monastica uno splendido affresco.

sabato 3 settembre 2016

L'enigma ai piedi del forte di Bard

Bard, Valle d’Aosta.
Conosciuto per il forte, complesso fatto riedificare nel XIX secolo da Casa Savoia sulla rocca che sovrasta il borgo medievale, che s’inerpica sulla roccia che domina il passaggio della Dora Baltea. 

mercoledì 31 agosto 2016

Ferragosto 1977: la grande fuga

Lentamente scivolava quel pazzo settembre del 1943. 
Le certezze svanivano. 
Gli amici di un tempo si ammucchiano su una nave salpata in direzione Brindisi. 
Nelle stesse ore un aereo trasportava Mussolini dalla prigionia del Gran Sasso al cospetto di Hitler.  

domenica 28 agosto 2016

Santa Maria Novella: gioiello gotico custode di preziosi tesori


Il retro della Basilica di Santa Maria Novella affaccia sul piazzale prospiciente all’omonima stazione fiorentina, è un grande edificio di mattoni rossi che sembra non rispecchiare le meraviglie che ci si aspetta da questa città invece la preziosa facciata, in marmi bianchi e verdi, è celata nella piazza proprio dietro l’edificio. probabilmente è per questo motivo che, come la basilica di Santa Maria degli Angeli di fronte alla stazione Termini, non è tra le prime scelte di visita dei vari turisti.